La nuova certificazione RHCE

Per quasi 20 anni, il programma di certificazione Red Hat Certified Engineer (RHCE) ha certificato professionisti IT di tutto il mondo, rendendoli esperti comprovati in grado di affrontare progetti su tecnologie in costante evoluzione.

La credenziale Red Hat® Certified Engineer (RHCE®) è stata aggiornata proprio per riflettere la sempre più impellente necessità di accrescere le competenze dei team in materia di automazione.

Cosa cambia nel 2019?

L'industria stessa è cresciuta e cambiata, sono emerse nuove tecnologie e nuove modalità di interazione e si è spostata l'attenzione sulle implementazioni di cloud ibrido.

Condividi su

Oggi l'automazione è una competenza quanto mai importante per gli amministratori di sistema Linux e Red Hat, contestualmente alla release di Red Hat Enterprise Linux 8, ha deciso di riflettere questi cambiamenti nel suo programma di certificazione RHCE, aggiornandone i requisiti necessari per il conseguimento.

Gli amministratori di sistema non possono quindi fare a meno di ampliare le proprie conoscenze in materia di deployment, configurazione e gestione di un sistema operativo. Devono sapere non solo come automatizzare le funzioni, ma anche come rendere scalabile l'automazione stessa.

Red Hat, mettendo al centro l'automazione delle attività di amministrazione del sistema, ottenuta principalmente con Red Hat Ansible Automation, intende rinnovare la credenziale RHCE affinché rifletta la realtà attuale delle organizzazioni più innovative e la realtà futura dell'intero settore tecnologico.

Cosa NON cambia?

Per accedere alla certificazione RHCE è necessario essere in possesso della certificazione Red Hat Certified System Administrator (RHCSA), questo requisito è rimasto invariato. In aggiunta, coloro già in possesso della certificazione RHCE non dovranno sostenere esami aggiuntivi e manterranno il proprio status fino al successivo rinnovo.

È ancora possibile conseguire la RHCE sulla RHEL 7?

Per 1 anno dalla data di rilascio del nuovo esame sarà ancora possibile sostenere l'esame EX300, conseguendo così la certificazione RHCE sulla RHEL 7 oppure rinnovandone così una già in essere. Coloro che hanno già intrapreso il percorso di certificazione possono approfittare di questo periodo transitorio per completare il proprio percorso formativo e di certificazione.

Il nuovo percorso di certificazione Red Hat RHEL 8:

Il primo passaggio, invariato, è il conseguimento della certificazione RHCSA:

RHCSA: Red Hat Certified System Administrator

Un professionista IT che ha conseguito il titolo di RHCSA dimostra di essere in possesso delle competenze di amministrazione di sistemi di base richiesti negli ambienti RHEL.

Formazione consigliata:

RH System Administration I

Durata: 5 giorni

Red Hat System Administration I offre una base per i professionisti IT che desiderano diventare amministratori di sistema Linux a tempo pieno, presentando i concetti principali relativi alla riga di comando e altri strumenti necessari per ottenere competenze di base di amministrazione Linux.

+

RH System Administration II

Durata: 4 giorni

Questo corso, progettato appositamente per coloro che hanno completato Red Hat System Administration I (RH124), approfondisce l'amministrazione Linux di livello aziendale, soffermandosi su file system e partizionamento, volumi logici, SELinux, firewall e risoluzione dei problemi.


Al termine del percorso di studi, il condidato sarà preparato ad affrontare l'esame EX200, conseguendo così la certificazione RHCSA e potendo proseguire nel percorso formativo verso la certificazione RHCE.

RHCE: Red Hat Certified Engineer (RHEL 8)

L'RHCE è un RHCSA che ha maturato le competenze necessarie a svolgere il ruolo di amministratore di sistema senior per i sistemi Red Hat Enterprise Linux.

Formazione consigliata:

Red Hat System Administration III: Linux Automation (RH294)

Durata: 4 giorni

Questo corso è progettato per gli amministratori e gli sviluppatori di sistemi Linux che devono automatizzare il provisioning, la configurazione, la distribuzione delle applicazioni e l'orchestrazione. Imparerai come installare e configurare Ansible su una workstation di gestione e preparare gli host gestiti per l'automazione.


Terminato questo corso, il condidato sarà preparato per affrontare il nuovo esame EX294 che metterà alla prova le competenze apprese relative all'automazione delle attività di amministrazione del sistema Linux tramite Red Hat Ansible Automation e shell scripting.

Superato l'esame EX294 il partecipante otterrà l'ambito status di RHCE su Red Hat Enterprise Linux 8.

Red Hat Certified Specialist in Ansible Automation

Nuova specializzazione Red Hat che guida gli RHCE verso una ancor più approfondita comprensione dell'automazione con Ansible Engine e Ansible Tower.

Formazione consigliata:

Advanced Automation: Ansible Best Practices (DO447)

Durata: 4 giorni

Corso indicato per approfondire i migliori metodi per automatizzare le attività ed utilizzare Red Hat Ansible Engine in modo efficace, oltre a sfruttare le funzionalità avanzate di Ansible per eseguire attività più complesse. I partecipanti apprenderanno anche come installare ed utilizzare Red Hat Ansible Tower per coordinare centralmente l'utilizzo di Ansible.


Terminato questo corso, il condidato sarà preparato per affrontare il nuovo esame EX447 che metterà alla prova le competenze apprese nella gestione di più sistemi utilizzando Red Hat Ansible Engine e Red Hat Ansible Tower.

Superato l'esame EX447 il partecipante otterrà la specializzazione 'Red Hat Certified Specialist in Ansible Automation'. L'esame EX447 è presente, inoltre, nella lista di esami tra i quali scegliere per conseguire l'ambita certificazione Red Hat Certified Architect in Infrastructure (RHCA).

Contattaci

Contattaci per qualsiasi ulteriore informazione, saremo lieti di rispondere alle tue domande e di supportarti nella definizione dei tuoi piani formativi! Puoi raggiungerci telefonicamente al numero +39 02 255081 oppure via e-mail all'indirizzo info@flane.it.